L’energia delle pietre

Ogni pietra ha un po’ di energia. Più pietre collegate insieme hanno ovviamente molta più energia. L’energia che si crea sul goban attraverso uno stile di gioco orientato all’influenza è dirompente. Giocare per il territorio non ripaga come giocare per l’influenza. Chi conosce i segreti dell’energia (data dall’influenza) e la sa gestire domina la partita dall’inizio alla fine. Una volta creata l’energia, è possibile convertirla in punti (utili per vincere la partita), spingendo l’avversario contro di essa. Le invasioni da parte dell’avversario devono essere gestite nel migliore dei modi, attaccando nella giusta direzione per poter creare altra energia indispensabile per dare origine ad un’invasione nel territorio avversario. E’ importante creare dei punti di invasione per l’avversario da utilizzare a proprio vantaggio attaccando e creando energia intorno a quei punti. Ecco un nuovo schema basato sull’energia delle pietre, l’idea è quella di creare un’energia ciclica:

1. Immedesimarsi
2. Strategia/Punti d’invasione =>
3. Attacco/Direzioni =>
4. Forme Solide =>
5. Energia =>
6. Punti o Invasione (stile di Takemiya Masaki)=>
7. Punti o Energia (=> ciclo = si torna al punto 4, per creare energia è necessario creare delle forme solide)